• Info Generali su Cusco – Dati Geografici

    Dove si trova?

    La città è adagiata nella valle del fiume Huatanay, nella zona andina sud-orientale del Perù, nella provincia e regione di Cusco, ad un’altitudine di 3.400 metri circa; la città si trova a 13° 30’ 45” di latitudine sud e a 71°58’33” di longitudine Ovest dal meridiano di Greenwich.

    La regione di Cusco confina a nord con la parte amazzonica delle regioni di Junin e Ucayali, a sudovest con Arequipa e Puno, a est lambisce una gran parte della regione amazzonica di Madre de Diós, e, a ovest, è collegata alle montagne di Apurimac e alla parte della foresta della regione di Ayacucho.

    Ora
    Quando in Perù sono le 12.00, a Santiago e Caracas sono le 13.00, a Rio e Buenos Aires sono le 14.00, a New York sono le 12.00, a Roma le 18.00 e a Tokyo sono le 2.00 del giorno successivo.

    L’ora peruviana è quindi simile all’ora EST (Eastern Standard Time) degli Stati Uniti, ed è situata 5 fusi orari in anticipo rispetto al GMT (Greenwich Meridian Time).

    In Perù non si applica il cambiamento ora solare – ora legale.

    Altitudine
    Cusco si trova ad una altitudine approssimativa di 3.400 m.s.l.m (la Plaza de Armas si trova esattamente a 3.399 m.), mentre vari quartieri della città (tra i quali San Blas) si inerpicano sulle pendici delle montagne circostanti; di conseguenza, spostarsi in città significa affrontare dei continui saliscendi. Grazie alla sua altitudine, viene considerata come una delle più alte città del mondo, ed i turisti ne devono tenere conto nell’organizzazione del loro viaggio. La respirazione ed il funzionalmento complessivo del corpo umano ne risentono.

    Clima
    Da Aprile ad Ottobre il clima è mite, gradevole, temperato secco. La temperatura in questo periodo registra medie che vanno da 5 a 20 gradi Celsius, con una forte escursione termica notturna.
    La stagione delle piogge comincia nel mese di novembre e dura fino a marzo; all’inizio della stagione, la pioggia è leggera, mentre si intensifica nei mesi di gennaio e febbraio. In marzo, sono più frequenti forti temporali occasionali, i quali possono presentarsi anche nel mese di aprile.
    La temperatura media complessiva annuale del centro cittadino oscilla tra i 10,3 e i 13 gradi centigradi e c’è una certa uniformità tra le temperature estive (stagione delle piogge: da dicembre a marzo inclusi) ed invernali (stagione secca, da aprile a novembre). Generalmente, in inverno fa freddo di sera e di notte, mentre di giorno il sole riscalda gradualmente ma in modo considerevole l’atmosfera, fino al primo pomeriggio. Nei giorni di sole la temperatura può raggiungere e superare i 20 gradi Celsius.

    Si raccomanda quindi ai turisti di tenere sempre con sè un indumento pesante e, da novembre ad aprile, vestiti e calzature impermeabili.
    Cusco si trova sotto l’influenza macro-climatica di grandi masse d’aria provenienti dalla foresta  tropicale sud-orientale e dei venti dell’Altipiano Peruviano-Boliviano che sono freddi e secchi, così come quelli provenienti dalla Patagonia, che entrano dalla zona sudorientale e che in generale presuppongono eventi climatici su scala maggiore. I venti locali che si generano nelle sue vallate e nelle pianure circostanti hanno la funzione di distribuire calore ed umidità durante tutto il giorno.

    Diversità climatiche nella regione di Cusco

    Climi umidi
    Le vallate di Pillcopata e Araza possono raggiungere temperature massime di 30 gradi centigradi e minime di 20, con temperature medie, quindi, di 25 gradi Celsius.

    Climi asciutti
    Nella valle del fiume Apurimac la temperatura ha una media che oscilla tra 17 e 18 gradi, con massime di 32 e minime di 4,4 gradi.

    Climi temperati (umidi e asciutti)
    Le vallate andine nella fascia centrale del territorio godono di un clima vario che unisce le caratteristiche sia delle zone secche che umide, con temperature medie che oscillano tra 11 e 16 gradi, mentre in certi periodi dell’anno la temperatura sale fino a 29 gradi, ma può anche scendere fino a -4.

    Climi freddi (umidi e asciutti)
    Nelle parti più alte (intorno ai 3.800 – 4.000 metri) il clima è più asciutto e l’atmosfera si fa più rarefatta, in relazione all’altitudine, con temperature massime di 10 gradi e le minime inferiori allo zero. In queste zone bisogna essere ben coperti.

    Il consiglio più sentito è di non sottovalutare mai il freddo della regione di Cusco.

    Informazioni tratte da:

    Cusco, Peru
      Get the 10 day forecast
    Airport Delays
    Beach Conditions
    Pollen Reports
    15 °C
    Partly Cloudy
    Feels Like: 15°C
    Humidity: 55%
    Wind: W at 11 km/h
     
    Keeping an eye on the Tropics

     

    POPOLAZIONE
    La zona urbana di Cusco ha 348.493 abitanti, mentre in tutta la regione risiedono 1.171.503 persone (i dati ufficiali completi più recenti sono del 2005). Cusco, nonostante la sua importanza storica, è la settima città del Perù come numero di abitanti. Negli ultimi venti-trent’anni, come tutte le grandi città del paese, ha subito una fortissima esplosione del numero dei propri abitanti come effetto di una significativa migrazione interna, a partire dalle campagne. Solo a titolo d’esempio, si può prendere come riferimento il 1981, anno in cui cusco contava 180.000 abitanti, nel 1993 circa 250 mila e ora sono quasi 350 mila.

    Per ulteriori informazioni contattare i seguenti siti:

    DIVISIONE AMMINISTRATIVA
    La regione di Cusco occupa 71.891,97 km2 ed è divisa amministrativamente in 13 province (Acomayo, Anta, Calca, Canas, Canchis, Chumbivilcas, Cusco, Espinar, Paucartambo, La Convenciòn, Paruro, Quispicanchi ed Urubamba).
    La città è suddivisa in otto quartieri (Ccorca, Cusco, Poroy, San Jeronimo, San Sebastián, Saylla, Wanchaq e Santiago); Cusco è il capoluogo sia della “Municipalidad Provincial del Cusco” che del “Gobierno Regional del Cusco”. La partecipazione civica della popolazione è molto marcata, e non è raro assistere a delle manifestazioni a carattere sindacale-sociale anche nella stessa “Plaza de Armas”.

    Lingue
    Le lingue ufficiali del Perù sono lo spagnolo e il quechua (o runasimi), parlato a livello nazionale rispettivamente dal 73% e dal 24% della popolazione. Nelle zone rurali della regione di Cusco il quechua è la lingua predominante; parte della popolazione di Cusco è bilingue, ovvero usa il quechua come lingua madre e lo spagnolo come lingua acquisita. Una piccola percentuale della popolazione parla aymara (lingua tradizionalmente più diffusa nella zona di Puno) ed esistono anche alcune lingue amazzoniche, come ad esempio il machiguenga, parlate nella zona amazzonica della regione.

    Religione
    In Perù l’80% della popolazione dice di appartenere alla religione cristiana, con una presenza predominante della chiesa cattolica, ma con una diffusione non indifferente anche nei piccoli centri di varie altre chiese (es: avventisti, mormoni…). Un fenomeno molto diffuso nelle popolazioni latinoamericane, al quale Cusco non fa eccezione, è il sincretismo tra elementi cattolici e le credenze tradizionali pre-ispaniche, generalmente collegate al culto della pachamama (la madre terra) ed ai fenomeni naturali.

    Contatto Milano Italia:

  • Tel. 0236639789
    Dalle ore 09.00 alle ore 13.00 - 15.00 alle 19.00
    Email:nancy@infoperu.info
    Email:vivereperu@peruparadisetravel.com
    Tim: 3738328785 Nancy F.
    Skype: nancyperuparadise
  • Sede Principale a Chiclayo:

  • Address: Urb. Los Pinos Mz. E Lote 16 - Pimentel
    Phone: (++51 74) 452614 Fax: (++51 74) 452614
    E-mail: vivereperu@peruparadisetravel.com
  • Sede Succursale a Cusco:

  • Address: Urb. Tahuantinsuyo: Jr. Tupac Yupanqui 204-B Cell: (++51) 943058641 Tel. Uff. 084 431689 E.mail: vivereperu@peruparadisetravel.com Rappresentante: Franco Urbano Castillo.