• Consigli utili prima del viaggio

    CONSIGLI UTILI PRIMA DEL VIAGGIO

    Gentili Signori,
    complimenti per aver scelto il Perù come destinazione del Vostro viaggio, e benvenuti in questo meraviglioso Paese.

    Ci auguriamo che il Vostro soggiorno sia indimenticabile e che alla fine del Vostro itinerario ripartiate solo con ottimi ricordi del Perù.

    Per limitare quindi le situazioni spiacevoli e per fare fronte ai piccoli contrattempi che potrebbero insorgere in questo Paese, affascinante ed accogliente ma alle volte ancora immerso in logiche non all’altezza della gestione di flussi turistici esigenti, Vi proponiamo alcuni suggerimenti utili e pratici, da portare sempre con Voi.

    1. ALL’ARRIVO ALL’AEROPORTO

    Al Vostro arrivo al moderno aeroporto di Lima, troverete (immediatamente all’esterno della zona-arrivi) i nostri collaboratori che Vi accompagneranno fino al Vostro hotel per il primo pernottamento. Si presenteranno con una lavagnetta con il Vostro nome e cognome e il logo dell’organizzazione.

    Nel caso non li troviate, o in caso di qualsiasi contrattempo, la prima cosa che dovete fare è contattare i nostri telefoni di emergenza (084-431689; cell: 943058641, risponde Franco in Italiano. In tal caso, la nostra organizzazione potrà suggerirVi come agire in questa rarissima situazione.

    Anche in eventuale ritardo del Vostro aereo, sapremo sempre l’ora del Vostro a rrivo a Lima o altra città peruviana; seguiamo la siatuazione voli via online e quindi troverete sempre nostro personale ad’aspettarVi anche in questi casi.

    Importante: all’arrivo in aeroporto, dovrete compilare e consegnare agli incaricati del servizio migrazioni un piccolo formulario con i Vostri dati e con il motivo del Vostro viaggio. Ve ne verrà riconsegnata una parte, da conservare scrupolosamente per tutto il periodo della Vostra permanenza in Perù e da riconsegnare all’uscita dal Paese.

    Questa “Tarjeta Andina de Migraciones” ha valore prevalentemente statistico, però viene considerato come un documento: Vi invitiamo, quindi, a non perderla e farne una copia per sicurezza.

    2. TAXI

    La nostra filosofia è quella di seguire i nostri clienti per tutto il tempo del viaggio (con l’esclusione del tempo lasciato a disposizione dei clienti stessi), e quindi non dovrebbe presentarsi la necessità di compiere dei trasferimenti in modo autonomo, se non per Vostra espressa volontà.

    A Vostra garanzia Vi invitiamo, nel caso in cui per qualsiasi motivo dobbiate trovarvi nella necessità di effettuare uno spostamento da/per aeroporti o stazioni dei bus/treni senza l’assistenza della nostra organizzazione, ad utilizzare SOLO taxi ufficiali, con taxisti che esibiscono il loro cartellino identificativo comprensivo di nome, foto ed impresa con cui lavorano. Cercate di memorizzare il numero della targa (o dell’unità), riportati sempre anche all’interno dell’abitacolo. Ancor meglio se chiedete il servizio taxi all’hotel stesso. Contrattate la destinazione e la tariffa PRIMA di salire in auto, non fatevi problemi a non accettare una tariffa che Vi sembra eccessiva e a fatelo presente al tassista.

    Se vi dovete far accompagnare in hotel, specificate bene il nome e l’indirizzo esatto al tassista, soprattutto a Lima. Nella capitale, infatti, molti hotel e molte strade hanno nomi simili (es: Prado e Pardo!). Per evitare inconvenienti, prendete sempre un biglietto da visita dell’hotel in cui siete ospitati, in questo modo avrete tutti i riferimenti da consegnare all’autista.

    3. I TRASFERIMENTI

    Tutti i trasferimenti vengono sempre effettuati in auto o minivan privati, a cura di personale della nostra organizzazione parlante spagnolo o italiano. All’arrivo negli aeroporti o nelle stazioni ferroviarie/dei pullmann, il nostro incaricato si identificherà con una lavagnetta recante il Vostro nome e cognome (o il nome del gruppo/del capogruppo) e il logo dell’organizzazione.

    4. VOUCHER HOTEL E PASSAPORTI

    All’arrivo a Lima, Vi verrà consegnata una cartellina contenente i voucher da consegnare volta per volta alle reception degli hotel. Vi preghiamo di controllare accuratamente l’esattezza dei dati contenuti negli stessi.

    Ogni volta che vi registrate in qualche hotel, dovrete consegnare i passaporti perchè vengano fotocopiati. Per evitare possibili contrattempi, Vi consigliamo di preparare Voi stessi alcune fotocopie prima del viaggio, in modo da consegnare direttamente la fotocopia del documento. In questo modo, potrete tenere sempre il passaporto in un posto sicuro. Allo stesso modo, quando uscite per le escursioni previste per la giornata, potete lasciare tranquillamente i documenti in camera o alla recepcion, e girare con le fotocopie.

    5. COMUNICARE IN ITALIA

    In Perù, ci sono vari modi per effettuare le chiamate internazionali: o dalle tante cabine telefoniche blu e verdi ai lati delle strade, oppure dagli innumerevoli “locutorios”, call center privati identificati dai simboli delle due principali compagnie telefoniche: Claro e Telefonica. La tariffa standard è di 0,50 nuevos soles al minuto (0,25 cent. di euro). Vi consigliamo di comprare le schede prepagate “147” o “Hola Perù o Americatell” , con le quali potrete chiamare anche dalla stanza del Vostro hotel, spendendo molto meno.

    Non dimenticate che tra il Perù e l’Italia ci sono sei o sette ore di differenza, a seconda del periodo. Cogliamo l’occasione per ricordare che l’energia elettrica è sempre a 220 volt, ma con una frequenza di 60 Hz, con una velocità maggiore di funzionamento di alcuni elettrodomestici. Le prese generalmente sono lamellari + i nostri ingressi standard, ma senza il “buchetto” centrale.

    Quasi tutti gli hotel di buon livello sono dotati di servizio internet (anche wi-fi). Anche in questo caso, comunque, abbondano i “locutorios” in cui si possono trovare cabine internet al costo di uno o due soles all’ora, aperte fino a circa le 23.

    Se lo ritenete opportuno, potete comprare un “chip” locale da inserire nel Vostro telefono; questo Vi permetterà di ricevere chiamate e sms dall’Italia. Funzionano anche i telefoni italiani triband.

    6. MONETA

    La moneta peruviana è il “Nuevo sol”, plurale “Nuevos soles”. Consigliamo di farvi dare sempre banconote di piccolo taglio (meglio se da 20 o 10 soles) e monete. Quasi tutte le transazioni con piccoli importi vengono effettuate con le monete, quindi assicuratevi di avere sempre con voi spiccioli (“sencillo”).

    Per quanto riguarda le carte di credito, vengono accettate in gran parte degli esercizi commerciali con i quali entrerete in contatto, e ricordiamo sempre di seguire le indicazioni di sicurezza generali: non perderla mai di vista, non farla strisciare più volte in macchine presentate come “difettose”, conservare sempre gli scontrini/ricevute, comunicarne immediatamente l’eventuale smarrimento/furto.

    Vi consigliamo di cambiare inizialmente circa 100 euro in aeroporto (con l’assistenza dei nostri operatori, se necessario) per avere da subito un po’ di denaro locale a disposizione. Vi raccomandiamo di rivolgervi sempre a cambisti ufficiali (identificati da cartellino di riconoscimento con foto e da un gilet rilasciato dal Comune), ai quali dovete chiedere che Vi appongano un piccolo timbro su OGNI banconota che Vi rilasciano.

    7. CIBO E CONSIGLI RELATIVI ALLA SALUTE

    Consigli alimentari

    Si consiglia di valutare con molta attenzione il posto dove si mangia, per capire se rispetta le condizioni igieniche adeguate. Soprattutto i primi giorni, evitate di consumare cibi pesanti e tenetevi leggeri, perchè il corpo umano ha fisiologicamente bisogno di adattarsi alle nuove caratteristiche ambientali.

    Non dimenticate, inoltre, che alle quote elevate, la digestione è molto più lenta.

    Il ceviche è buonissimo e sicuro (nei ristoranti più affidabili), ma vi consigliamo di provarlo sempre a pranzo, mai a cena. Allo stesso modo, a volte potremmo essere tentati dai sapori e dai colori delle varie pietanze offerte dai venditori ambulanti del mercato e ai lati delle strade. Sconsigliamo però di cedere a questa tentazione, perchè la qualità degli ingredienti e dei condimenti è decisamente scadente.

    Tutti i ristoranti con cui collabora la nostra organizzazione per i pasti inclusi nel Vostro programma sono invece completamente sicuri e garantiti sia per quanto riguarda la qualità che per l’igiene.

    L’Acqua

    Per evitare qualsiasi situazione spiacevole, soprattutto a livello gastrointestinale, bisogna fare molta attenzione al consumo dell’acqua: non è assolutamente consigliabile bere acqua di rubinetto non trattata o bollita, ma è in ogni caso preferibile bere acqua imbottigliata e ben sigillata.

    L’acqua che esce dal rubinetto viene definita potabile, ovvero può essere utilizzata per lavare i denti, la frutta, ecc, ma a volte potrebbe contenere batteri dannosi allo stomaco, per questo motivo va bollita.

    Consigli igienici generali, da prendere sempre in considerazione

    Il cambio di clima, ambiente, abitudini alimentari richiedono alcune semplici regole igienico – sanitarie che ogni viaggiatore esperto conosce:

    Non bere mai acqua dai rubinetti, consumare solo acqua in bottiglia controllando che sia ben sigillata, oppure acqua bollita.
    Evitare l’uso del ghiaccio nei vari locali se non di buona categoria, generalmente viene utilizzata acqua del rubinetto non trattata.
    Evitare il latte e i suoi derivati salvo che non siano stati preventivamente pastorizzati.
    Evitare il consumo di verdure, carne e pesce nei locali dall’aspetto poco igienico. Verdura cruda, ceviche, dolci, frutta sono “sicuri” solo nei ristoranti di categoria elevata. In particolare, fate molta attenzione all’insalata.
    Non comprare cibi, nè bevande o dolci dagli ambulanti, se non assistiti dal Vostro accompagnatore turistico o guida.
    Controllare sempre la data di scadenza e lo stato di conservazione degli alimenti.
    Non camminare a piedi nudi.
    Lavarsi molto spesso le mani, preferibilmente con sapone antibatterico.
    La frutta che si deve sbucciare resta sempre la migliore alternativa. Il mango, frutto buonissimo, potrebbe avere effetti gastrintestinali se consumato in grande quantità.

    8. ABBIGLIAMENTO ED ACCESSORI

    Come recita il nostro slogan, il Perù è davvero un mondo in un Paese, e vi capiterà di trovare moltissimi microclimi diversi, passando dal sole intenso alle nuvole basse, dal vento ai tradizionali temporali andini. Non vi troverete di fronte a situazioni estreme, quindi una buona giacca a vento e un copricapo per il sole (da tenere sempre a portata di mano) sono sufficienti.

    Tenete sempre con Voi acqua per dissetarvi e crema solare protettiva, perchè i raggi del sole filtrano anche attraverso le nuvole della fascia costiera.

    Nelle escursioni di uno o due giorni portate solo lo stretto necessario, magari in un piccolo zainetto. Coordinate sempre con gli accompagnatori e le guide le cose da portare durante le escursioni.

    9. BIGLIETTI AEREI VOLI INTERNI

    I biglietti per i voli interni sono sempre di tipo elettronico; nella lista voli che vi viene inviata trovate il codice di ogni prenotazione. Voi dovrete presentarvi in aeroporto unicamente con il vostro passaporto.

    Sia per quanto riguarda i voli interni che i voli intercontinentali, noi conosciamo il Vostro status voli e possiamo collegarci via internet o telefono con la centrale orari voli di arrivo e di partenza dei voli interni e internazionali di Lima; quindi troverete sempre il nostro personale ad’attenderVi, anche se il volo è in ritardo. Il discorso vale anche per i trasferimenti terrestri.

    10. LE ESCURSIONI / VISITE

    Dopo una prima colazione sempre inclusa nei nostri programmi, le attività giornaliere hanno sempre inizio all’orario indicato sul programma nella hall del Vostro hotel, dove prenderete contatto con il nostro operatore o con la guida per l’inizio del tour privato, dove previsto, oppure con gli operatori del servizio in “sic”.

    Per motivi tecnico/logistici, il collaboratore responsabile in loco, può cambiare l’ora di partenza di un trasferimento e in alcuni casi l’ora di inzio o l’ordine di effettuazione di alcune escursioni. In questi casi verrete informati la sera prima dal responsabile stesso… il programma seguirà comunque la programmazione accordata.

    11. CHE COSA SI INTENDE PER SERVIZIO “SIC”?

    Servizio sic o condiviso, significa che l’escursione si esegue con gruppi composti sul posto o già coordinati in precedenza, fino ad un massimo di circa 20/30 partecipanti di varia nazionalità (nei mesi di altissima stagione), i quali eseguono la stessa escursione a Voi proposta.

    Può essere una formula accettabile qualora si volessero contenere al massimo i costi della proposta, e per le escursioni in cui predomina la parte paesaggistica/naturalistica, mentre viene scosigliata nelle visite ai siti archeologici, nei city tour o nei musei perchè limita la libertà e la flessibilità del servizio.

    Generalmente si può scegliere tra un servizio di guida in spagnolo ed uno in inglese, anche se a volte la stessa guida effettua le spiegazioni nelle due lingue, prima in spagnolo e poi in inglese. Voi dovete specificare il tipo di lingua che desiderate durante la escursione in sic. Si consiglia la lingua spagnola, soprattutto nelle zone andine, perchè a volte le spiegazioni in lingua inglese sono poco comprensibili.

    La qualità dei mezzi (nella quasi totalità dei casi bus e minibus turistici, rinnovati periodicamente) e del servizio rimane comunque invariata anche se si esegue l’escursione in sic.

    12. IL SERVIZIO “IN PRIVATO”

    Nei trasferimenti specificati in programma come “in privato”, viene fornita un’auto, minivan turistico o mezzo 4×4 a seconda del caso con un autista/accompagnatore parlante spagnolo a Vostro uso esclusivo durante l’escursione o il trasferimento, con guida in lingua italiana; vengono forniti mezzi privati in base al n° di partecipanti, su specifica richiesta degli stessi e in relazione al tipo di percorso effettuato. La nostra politica prevede l’eventuale servizio mezzi privati già da un minimo di 4 partec. per le escursioni interne. Va precisato che, nelle località in cui il turismo non è ancora diffuso, non sempre è possibile trovare guide che parlino l’italiano.

    Per un numero maggiore di partecipanti, viene fornito il servizio in mezzo privato durante i lunghi trasferimenti da città a città con autista/accompagnatore parlante italiano se disponibile; il tutto sempre previa accettazione del cliente/i.

    13. LE MANCE ALLA GUIDA/AUTISTA

    Eventuali piccole mance alla guida o all’autista/accompagnatore sono a libera scelta e a completa discrezione del turista. Non dovrebbero essere sproporzionate rispetto al tenore di vita del posto (maggiori quindi nelle grandi città come Lima, Trujillo, Cusco) e dovrebbero rispecchiare un equilibrio tra la quantità (numero di giorni, orari), la qualità dei servizi offerti dalla guida/autista e il numero dei componenti del gruppo.

    IMBARCAZIONI: ISOLE BALLESTAS:

    I motoscafi utilizzati nelle visita alle Isole Ballestas “ Le piccole galapagos del Perú” sono dotati di 2 motori fuoribordo e possono ospitare dai 15 ai 30 passeggeri. Sono forniti di giubbotti salvagente e da esperti marinai della zona; la navigazione é sempre subordinata alle condizioni del mare del momento.

    IMBARCAZIONI: LAGO TITICACA – PUNO

    Le imbarcazioni disponibili sono tutte di livello modesto, sia per quanto concerne il livello di confort e la potenza dei motori. Barche di circa 6/9 metri di lunghezza con semplici sedili di legno rivestiti da cuscini di spugna. Barche adatte alla navigazione in aree di aspetto lagunare.

    La potenza dei motori viene ridotta dalla conseguente rarefazione di ossigeno che riduce molto la potenza e velocita dell’imbarcazione.<

    Pernottamento nella Isola di Amantani: 

    si consiglia portare:
    Sacco a pelo personale” opzionale”
    Repellente per insetti
    1 rotolo di carta igienica
    Crema solare
    Torcia elettricha funzionante + pile di ricambio fiammiferi
    2 candele
    biscotti e barre di cioccolata per chi lo desideri

    NOTA: Si fa presente che nell’Isola servizi igienici si trovano all’esterno e sono molto spartani”
    La alimentazione verrá fornita dalla famiglia che vi ospita.

    IMBARCAZIONI: FIUMI AMAZZONICI

    Per la navigazione sui grandi fiumi amazzonici vengono utilízzate le tipiche imbarcazioni locali denominate “ bonguitos” dotate di motore fuoribordo, con semplici panche di legno e una apposita tettoia per ripararsi dal sole.

    14. L’ALTITUDINE

    A meno che Voi visitiate solo la fascia costiera, Vi troverete inevitabilmente a fare i conti con altitudini piuttosto elevate, e a soggiornare in città situate tra i 2.000 e i 4.000 metri. Non è assolutamente possibile fare paragoni con le stesse altitudini delle nostre Alpi o Appennini, ma Vi invitiamo a non sottostimare gli effetti dell’altitudine, per non trovarvi impreparati nella gestione dell’acclimatamento.

    Soprattutto per chi vi giunge direttamente in aereo da Lima ad Arequipa, Huaraz, Cajamarca, Puno, Cusco…, i sintomi del cosiddetto “mal d’altura” o, come viene chiamato localmente “soroche”, sono pressochè inevitabili. Generalmente si presenta come spossatezza, mal di testa, difficoltà nella coordinazione dei movimenti, blocco intestinale, nausea…

    Per prevenirlo, si consiglia di mantenersi ben idratati (preferibilmente con bevande non gassate) di evitare alcolici e cibi grassi, di consumare frutta e caramelle, e di bere il tradizionale “mate de coca”, infusione di foglie essicate di coca. Attraverso questi accorgimenti, adattandosi gradualmente all’altitudine, riducendo gli sforzi e concedendosi un periodo di riposo e relax, i sintomi dovrebbero attenuarsi e scomparire.

    In caso contrario, non è difficile reperire nelle farmacie delle città più turistiche, come Lima, Arequipa, Cusco, Puno, Huaraz, delle pastiglie per il mal d’altura (le cosiddette “Sorochi pills”).

    15. A CHI É SCONSIGLIATO IL VIAGGIO O DETERMINATE ESCURSIONI

    É sconsigliata la visita delle localitá a notevoli altitudini senza aver prima interpellato il proprio medico di fiducia a coloro che soffrono di disturbi cardiocircolatori come ipertensione arteriosa o cardiopatie, disturbi respiratori come asma, enfisema o bronchiti recidivanti.

    Per persone che soffrono di tali disturbi, richiediamo una delibera/certificato medico che autorizzi il viaggio ad altitudini elevate.

    Per ogni ulteriore info sulla preparazione del Vostro viaggio, Vi invitiamo a consultare il banner:

    16. CHE COSA FARE IN CASO DI MALORE, INFORTUNI…

    Nel caso in cui doveste sentirvi male, dovreste rivolgervi ad un centro riconosciuto dalla Vostra assicurazione medica. In ogni caso, la prima cosa da fare è mettervi in contatto con la nostra organizzazione, attraverso i numeri d’emergenza forniti, la quale si attiverà per farVi mettere in contatto con la clinica privata convenzionata e seguirVi durante tutta la fase di permanenza

    Per coloro che hanno acquistato il biglietto aereo e viaggio tramite la sede in Roma, rivolgersi via e.mail a gabriele@auratours.it oppure telef. (+39) 06.726435222 Fax (+39) 06.72631927
    per maggiori info sulla assicurazione.

    17. IN CASO DI SPIACEVOLI IMPREVISTI (FURTI, INCIDENTI…)

    Innanzitutto, Vi garantiamo un’assistenza tempestiva e diretta, considerando il fatto che la nostra sede è in Perù, con una succursale a Cusco e che i responsabili dell’organizzazione sono sempre presenti in loco e reperibili via cellulare. In casi di furto sarete assistiti dal nostro personale per la prassi di denuncia; in caso di incidente sarete sempre assistiti da nostro personale per la eventuale prassi ospedaliera. Per tutti coloro che aquistano il volo con relativa assicurazione ELVIA medico/bagaglio, trovate la prassi per il contatto assicurativo nel Link della destra dei nostri siti web, sotto la voce INFO ASSICURAZIONE.

    Nel caso di nostri errori nella gestione dei trasferimenti, escursioni, voli interni… cercheremo in ogni caso di tutelarvi in modo da non compromettere in alcun modo la riuscita del viaggio, e la nostra politica prevede anche il rimborso in contanti in 12 ore dall’episodio (se legato ad un’effettiva responsabilità della nostra organizzazione). Per ogni imprevisto dipeso da un Vostro comportamento (perdita volo, escursione, danno…) risponderete personalmente con soluzioni da noi proposte sul momento.

    CONSIGLI PER LA VISITA A MACHUPICCHU – CAMMINO INCA

    Per tutte le info riguardanti la zona di Cusco – Machupicchu e soprattutto per quanto riguarda l’attrezzatura da portare nel Camino Inka, Vi invitiamo a consultare il sitohttp://peruviaggi.info/perucusco/

    ULTERIORI INFORMAZIONI
    Per ogni ulteriore info sulla preparazione del Vostro viaggio, Vi invitiamo a consultare nella nostra home page ” www.peruviaggi info ” il banner situato nella sinistra con la voce ” cosa sapere prima del viaggio”…per prepararti al meglio prima del viaggio.

    VACCINAZIONI E ZONA AMAZZONICA

    Per la zona amazzonica, sono necessarie alcune vaccinazioni.
    Vi invitiamo a consultare:

    Contatto Milano Italia:

  • Tel. 0236639789
    Dalle ore 09.00 alle ore 13.00 - 15.00 alle 19.00
    Email:nancy@infoperu.info
    Email:vivereperu@peruparadisetravel.com
    Tim: 3738328785 Nancy F.
    Skype: nancyperuparadise
  • Sede Principale a Chiclayo:

  • Address: Urb. Los Pinos Mz. E Lote 16 - Pimentel
    Phone: (++51 74) 452614 Fax: (++51 74) 452614
    E-mail: vivereperu@peruparadisetravel.com
  • Sede Succursale a Cusco:

  • Address: Urb. Tahuantinsuyo: Jr. Tupac Yupanqui 204-B Cell: (++51) 943058641 Tel. Uff. 084 431689 E.mail: vivereperu@peruparadisetravel.com Rappresentante: Franco Urbano Castillo.